Giubbotto autogonfiabile di salvataggio

“ISO 12402-2”

Settore di utilizzo

Nautica professionale Nautica professionale Offshore Offshore Militari Militari Pesca Pesca professionale

ISO 12402-2

luce solas visibilità notturna (luce solas opzionale)
salvagente cintura sicurezza EN1095
sottocosciale sottocosciale

Tecnologia

VindelLa scelta ideale per i professionisti del mare

vindel

Giubbotto autogonfiabile di salvataggio ISO 12402-2 300 Newton

300N 100% protezione contro gonfiamenti accidentali causati da pioggia, umidità ed ondate Giubbotto di salvataggio automatico con cintura di sicurezza incorporata

Caratteristiche tecniche
Giubbotto di salvataggio autogonfiabile VINDEL® automatico ISO 12402-2 art. 713
Garanzia: 5 anni
Cintura sicurezza: con anello di sicurezza omologata
Galleggiamento: 300 Newton galleggiamento reale, 275 N galleggiamento normativo
Bombole:CO2 (anidride carbonica) 60 gr
Sistema attivazione: Automatico immersione in acqua con Capsule 03HRC o con sistema Hammar o con sistema United Moulder 
Modi attivazione: 3 tipi - automatico, manuale ed orale
Fischietto emergenza: Omologato
Colore esterno: rosso o blu marina o argento antifuoco
Camera d'aria colore: giallo alta visibilità
Cinghie: Cinghia sottocosciale, cinghia a doppia spalla 3 barilotti per aggancio fisso su giacca nautica
Luce Solas: Automatica tipo approvato 96/98/EC, pila litio durata 5 anni (opzionale)
Custodia esterna: Cordura anti-foratura o nylon alta-resistenza
Camera d'aria: Camera d'aria in poliuretano High Grade ricoperto di nylon. Saldatura ad alta frequenza
Sottocosciale:Incluso

Uso consigliato: Lavoro - Per tutti gli operatori professionali con utilizzo del giubbotto di salvataggio in ogni condizione meteorologica. Per gli utilizzatori che vestono abbigliamento molto pesante, cinture porta utensili o buffetteria. Compatibilità con tutti gli equipaggiamenti ed abbigliamento per l´autorotazione. Diporto - Vela d'altura, Pesca sportiva

Tempo di attivazione : 3 secondi

Uso consigliato: Per operatori del soccorso e salvamento che devono entrare ed uscire continuamente dall'acqua.

mod.713A Automatico
mod.713M Manuale
Giubbotto di salvataggio aperto 300 N RIFERIMENTI NORMATIVI
Lavoro: (giubbotti salvataggio CE - monocamera)
Per il lavoratore in prossimità di moli, banchine, ponti sull´acqua, a bordo di mezzi navali
D.L. 626/94, D.L.27.07.1999 n°271-272

Equipaggiamento marittimo: (giubbotti salvataggio Timoncino - bicamera)
D.P.R. 6.10.1999 n. 407 Regolamento norme di attuazione Direttive 96/98/CE e 98/85/CE

Diporto:
Dotazione di bordo, Decreto Ministeriale 10 maggio 1996: navigazione da diporto

TIPI DI AZIONAMENTO
Automatico:
Il gonfiamento automatico del giubbotto di salvataggio viene effettuato mediante l'immersione del giubbotto in acqua. La pressione dell'acqua circa 10 cm attiva il meccanismo della valvola
Manuale:
Il gonfiamento manuale viene effettuato mediante azionamento volontario del tirante con segnalino rosso posto sul meccanismo
Orale:
Il gonfiamento orale si determina mediante insufflazione di aria nella apposita cannula rossa posta su un lembo della camera d'aria. In conformità EN 396. Dispone di valvola di non ritorno e cappuccio protettivo. Il deflusso dell'aria contenuta all'interno della camera d'aria avviene con apposito cursore.
LIVELLO PRESTAZIONALE E NORMA DI RIFERIMENTOCONDIZIONI DI UTILIZZO CRITERI DI SELEZIONE IN BASE ALLA NORMA UNI EN ISO 12402-10NORMATIVE ITALIANE
iso 12402-2EN ISO 12402-2Attività da diporto svolte in mare aperto e/o con condizioni meteo estreme, con possibilità di attendere anche per molto tempo ed in acque molto agitate, l'eventuale soccorso. Dispositivi utilizzabili da qualsiasi tipo di utente, che può indossare abbigliamento pesante e/o indumenti di protezione speciali. Giubbotti di salvataggio che forniscono un grande supporto ad un utente privo di sensi, cosicché se necessario ruoti e mantenga le vie aeree libere anche in acque molto agitate.Dispositivi idonei ad ogni utilizzo.
EN ISO 12402-3 EN ISO 12402-3Attività da diporto svolte in mare aperto e/o con condizioni meteo sfavorevoli, con possibilità di attendere in sicurezza l’eventuale soccorso anche in acque agitate. Dispositivi utilizzabili da qualsiasi tipo di utente, che può indossare abbigliamento adatto al maltempo. Giubbotti di salvataggio che forniscono un buon supporto ad un utente privo di sensi, cosicché se necessario ruoti e mantenga le vie aeree libere anche in acque agitate.Requisiti minimi per: navi da diporto adibite al noleggio (Allegato VIII); imbarcazioni da diporto adibite al noleggio (Allegato IX); imbarcazioni e natanti da diporto adibiti a noleggio “entro le 12 miglia” (Allegato X). Tutte le unità che svolgono navigazione oltre 6 miglia nautiche di distanza dalla costa devono avere a bordo cinture di salvataggio come requisito minimo al livello prestazionale 150
EN ISO 12402-4EN ISO 12402-4 Attività da diporto svolte in acque interne e/o costiere, in condizioni meteo molto favorevoli, con possibilità di attendere l’eventuale soccorso in acque calme. Dispositivi per utenti non necessariamente capaci a nuotare e che indossino abbigliamento leggero. Giubbotti di salvataggio che forniscono un supporto minimo ad un utente privo di sensi, cosicché se necessario ruoti fino ad avere le vie aeree libere. Requisiti minimi per imbarcazioni e natanti da diporto adibiti a noleggio “entro le 6 miglia” (allegato X).Requisiti minimi per imbarcazioni che svolgono navigazione dai 300 metri dalla costa ed entro le sei miglia nautiche o in acque interne devono avere a bordo cinture con requisito minimo livello prestazionale 100
EN ISO 12402-5EN ISO 12402-5 Attività sportive e ricreative, in acque interne e/o in mare, svolte sottocosta e con possibilità di ricevere un immediato soccorso. Dispositivi per utenti capaci a nuotare. Non sono giubbotti di salvataggio ma aiuti al galleggiamento. Requisiti minimi per utilizzatori di tavole a vela, acquascooter e unità similari. Da indossare permanentemente. (Art. 54 punto 3)